Netilota

COSA?

L’irrigazione nasale è una pratica che consiste nel passaggio nelle cavità nasali di soluzioni idrominerali, a scopo terapeutico o di igiene.
Uno dei metodi più antichi e semplici è il cosiddetto jala neti, una tecnica di pulizia, che la cultura yoga utilizza da millenni, e che consiste nel far entrare il liquido in una narice per mezzo di un piccolo recipiente noto come lota e farlo uscire contemporaneamente dall’altra narice.

PERCHÉ?

L’irrigazione nasale può essere eseguita quotidianamente: il passaggio del liquido rimuove dalle cavità nasali il muco,i contaminanti e gli allergeni respirati. I benefici che si ottengono, oltre alla normale pulizia, sono molteplici: detenzione dei turbinati, rimozione delle polveri e degli allergeni, aumento della motilità delle ciglia respiratorie, miglioramento del flusso respiratorio nasale.
È un metodo completamente naturale, economico e privo di effetti collaterali.
Fra i numerosi benefici della pratica vi sono la prevenzione ed il trattamento di:
-Sinusite
-Raffreddore
-Rinorrea
-Rinite Allergica

COME?
Innanzitutto è necessario procurarsi un apposito bricchetto chiamato “Lota” presso qualsiasi erboristeria o online. Noi consigliamo l’acquisto di quello in plastica per la sua infrangibilità, leggerezza e praticità.
Si riempie il Lota di acqua tiepida e sale (quanto basta per rendere la soluzione isotonica. Le prime volte tuttavia è consigliato provare senza sale per capire la posizione corretta della testa e del Lota
Una volta riempito di soluzione salina, in piedi di fronte ad un lavandino si piega la testa di lato e si avvicina il beccuccio nella narice superiore. Mantenendo le narici aperte e cercando di non forzare o di ingoiare il liquido, respirando a bocca aperta, la soluzione dovrebbe uscire dall’altra narice con un flusso regolare.
In caso di raffreddore o sinusite i turbinati risulteranno molto congestionati : in questo caso il blocco al flusso dell’acqua potrebbe svanire solo dopo diversi tentativi.