bambini con denti storti che hanno bisogno di apparecchio ai denti

Affollamento dentale nei bambini: come riconoscerlo e cosa comporta

Denti troppo vicini, da latte e definitivi, che tendono ad accavallarsi,
mostrandosi non allineati e storti. Ecco come si presenta la bocca dei
bambini ad un certo punto della crescita quando c’è un problema di affollamento dentale.

Quando bisogna intervenire?

Esiste un momento transitorio, nel quale coesistono nella bocca dei
bambini a partire dai 5-7 anni, sia denti permanenti che denti da latte, e
non è infrequente notare una certa confusione: denti ruotati, molto vicini tra loro o addirittura in “doppia fila”!

Questa situazione, oltre a rendere difficoltosa la rimozione della placca e
dei residui alimentari, incrementando la possibilità di carie e infiammazioni della gengiva, deve essere attenzionata anche nell’ottica di una “programmazione a lungo termine” per la gestione di spazi disponibili per i futuri denti definitivi.

Perchè i denti si accavallano?


Il problema può essere causato da ossa troppo piccole, ma anche da denti
troppo grandi
rispetto all’impianto scheletrico del bambino. Il risultato è lo
stesso: i denti non hanno spazio a sufficienza e si accavallano. È come se
in una camicia non ci fossero asole a sufficienza per tutti i bottoni da
chiudere.

In questa fase di crescita l’ortodontista, cioè l’odontoiatra specializzato
nel trattamento e nella gestione di queste problematiche dentali, si
comporta un po’ come un architetto gestendo gli spazi a disposizione e ottimizzandoli.

L’importanza della prima visita dal dentista

L’OMS raccomanda una prima visita odontoiatrica / ortodontica a partire dai 3 anni di età, al fine di prevenire, o semplicemente attenzionare nel tempo con semplici controlli periodici di monitoraggio, l’evoluzione del cambio dei denti e dello sviluppo delle ossa mandibolari e mascellari.

La prima visita dal dentista (chiamata avvicinamento) è troppo spesso rimandata, con la cattiva credenza che i denti da latte non abbiano bisogno delle stesse cure dei denti definitivi e che i problemi vadano risolti una volta che tutti i denti da latte del bambino siano stati sostituiti dalla dentatura permanente.

Niente di più sbagliato!

POTREBBE INTERESSARTI: Cosa succede se i denti da latte non cadono?

La visita di avvicinamento serve al bambino anche ad abituarsi alla figura
del dentista, a sentirlo amico, a conoscere gli strumenti che potrebbe
utilizzare e a non identificare lo studio dentistico come un luogo legato a
cure e fastidi.
Se nella prima visita tutto è nella norma, sarà consigliato di proseguire con
le visite di monitoraggio, che possono essere trimestrali, semestrali o annuali. Questa buona prassi, che potrebbe sembrare superflua in
assenza di problemi da risolvere, è invece necessaria al professionista per
tenere sotto controllo l’evoluzione della dentatura e gli consentirà di
intervenire al momento giusto evitando che il problema si consolidi o
diventi irreversibile.

Come si agisce in caso di affollamento dentale?

Una prima visita ortodontica effettuata tra i 5 e i 6 anni consente di diagnosticare precocemente anomalie scheletriche e disallineamenti dentali che, altrimenti, sarebbe più complesso risolvere più in là con l’età.

Facciamo un esempio: Marco ha cinque anni e il problema principale nella sua bocca è la mancanza di spazio causata dal palato “stretto” – in termine tecnico si chiama palato ogivale-

Intervenire con un trattamento ortodontico a cinque anni e mezzo significa modificare facilmente la forma del palato e correggere la “mancanza di spazio” sfruttando la fase di crescita stessa del bambino e la malleabilità naturale delle ossa a questa età.

Palato ogivale (o stretto)


Questo tipo di trattamento si chiama ortodonzia intercettiva ed ha lo scopo di intercettare precocemente il “difetto” scheletrico alla base della malocclusione, in questo caso palato ogivale + affollamento.

Le foto mostrano bene la forma a V del palato prima del trattamento, e successivamente la forma più ampia a U dopo il trattamento, pronta ad accogliere i nuovi denti permanenti .

Vorresti prenotare una visita di controllo al tuo bambino?
Lo Studio Palmeri sarà felice di accogliervi con la professionalità che lo
contraddistingue, frutto di passione, aggiornamento continuo e
attenzione al paziente, soprattutto ai più piccoli.

Abbiamo ideato un programma dedicato ai più piccoli che consiste in una
serie di incontri di avvicinamento che li condurranno a sedersi
autonomamente e con serenità alla poltrona per la prima visita di controllo.

Niente paura: il dentista sarà il suo amico supereroe!

Scrivici su whatsapp, clicca qui
Oppure chiama allo 095 446776

Lo Studio dentistico Palmeri si trova in via Papale 63 a Catania.